Alfabeto falso. Quando le lettere nascondono qualcosa

“Accanto all’alfabeto ordinario, i chitarristi solevano utilizzare una sorta di alter ego complementare: l’alfabeto falso.

alfabeto 4Esso raccoglieva gli stessi accordi dell’alfabeto ordinario, sporcati da acciaccature e note estranee all’accordo.

L’idea di accordo come colore armonico fu così, per la prima volta, messa in pratica dai chitarristi italiani del primo ‘600, che ne fecero il loro elemento peculiare e unico”.

Per l’apertura della Stagione invernale, il Venetian Centre for Baroque Music e l’orchestra Il Pomo d’Oro presentano “Alfabeto falso”, un concerto nel quale I Bassifondi ensemble propone un’affascinante selezione dedicata a compositori italiani e spagnoli del XVII secolo.

alfabeto 2“Il programma rievoca un tipico ensemble seicentesco, in cui le opere più rappresentative della prima metà del ‘600 italiano vengono rieseguite con lo stesso spirito di condivisione ed improvvisazione, tratto peculiare della maniera antica di far musica insieme”.

Si comincia dal 1 novembre 2015 sette imperdibili appuntamenti fino al 30 aprile 2016, con l’ultimo spettacolo alla Fenice.

Maggiori informazioni e per l’acquisto dei biglietti si può visitare il sito http://www.vcbm.it/

 

Nota – Questo è un comunicato che viene riportato integralmente come contributo esterno. Il contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione


Live in Venice-mi-piace

 Live in Venice seguici-su-twitter

 


Scelti per VOI:

 

 



Dicci la tua

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: