Piccolo Boom di Matrimoni e nascite a San Donà

Originally posted on 28 Gennaio 2016 @ 7:02

San Donà attira quasi mille residenti da altri comuni e acquista 180 “nuovi italiani”. Mentre i matrimoni, dopo anni di declino, conoscono un piccolo boom, passando dai 78 del 2014 ai 96 del 2015.


È questo il dato maggiormente in controtendenza rispetto al passato fotografato dal tradizionale bilancio di fine anno dell’anagrafe della più grande città del Basso Piave.

matrimoni 4E l’aumento dei matrimoni, per quanto leggero, può essere il segno di una maggiore fiducia verso il sandonatese.

Quasi cento famiglie hanno deciso di costituirsi a San Donà, evidentemente tenendo conto dei servizi e delle opportunità che la città può offrire. È un dato che induce all’ottimismo. A tutte le nuove famiglie, i migliori auguri della città.

La popolazione complessivamente è stabile: 41.777 residenti al 31 dicembre 2015. Un po’ di più rispetto ai 41.708 del 2013 e un po’ meno – 38 unità – di fronte ai 41.815 della stessa data del 2014.

Significativi, invece, i movimenti sulla popolazione straniera, in apparente calo di 123 unità nell’arco di 12 mesi, da 4.771 a 4.648 residenti.

matrimoni 5La flessione conferma un trend che dura ormai da qualche anno. Dal picco del 2012, quando la presenza straniera rappresentava il 12,18 per cento dei residenti, il calo è stato di oltre un punto percentuale, attestandosi all’11,12 per cento.

D’altra parte, però, all’origine del calo, oltre a un rallentamento dei flussi migratori dall’estero, influisce il sempre più frequente acquisto della cittadinanza italiana. Sono stati 180 l’anno scorso (2015 n.d.r.) i nuovi italiani.

Un elemento che può essere indice di un desiderio di stabilità e di investimento sul futuro sul nostro territorio. Inoltre le naturalizzazioni, insieme all’altro dato di 1.155 minori stranieri, un quarto dell’intera popolazione immigrata dall’estero, danno la misura di quali possono essere le tendenze della San Donà di domani.

Inoltre, a differenza degli anni scorsi, la decrescita del numero degli stranieri, il segmento matrimoni 2tradizionalmente più prolifico della società, non è stata accompagnata da un analogo calo del numero delle nascite, stabili a 339 bebè contro i 327 del 2014. Anche in questo caso un quarto dei nuovi nati è figlio di stranieri.

In aumento anche i trasferimenti di residenza da altri comuni, che portano 973 nuovi sandonatesi, provenienti da centri limitrofi, innanzitutto Musile, e dal Comune di Venezia.

La sfida che l’Amministrazione di San Donà ha lanciato è quella di esaltare il ruolo della cittadina, quale città magnetica, in grado di attrarre persone e risorse.

E attrarre mille cittadini in un anno da altri comuni è un dato davvero positivo.

 


Live in Venice-mi-piace


Scelti per VOI:



2015 Famiglia Image Banner 728 x 90



Booking.com

Dicci la tua
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: