Addio plastica: il futuro è nel latte

Addio plastica, per gli imballaggi del futuro: arriva una pellicola ecologica prodotta dal latte.

Il nuovo materiale, commestibile e biodegradabile, sarà disponibile sul mercato nel giro di tre anni.

Plastica 03Presto le confezioni di plastica per gli alimenti potrebbero essere sostituite da pellicole commestibili e biodegradabili prodotte a partire dal latte. E’ quanto emerge da una ricerca del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti presentata al congresso della Società americana di chimica, a Philadelphia. Secondo gli studiosi, i primi eco-imballaggi “al latte” saranno disponibili sul mercato nel giro di tre anni.

L’invenzione arriva dal Department of Agriculture americano,

Si tratta di una pellicola derivata dalla caseina, con tutte le caratteristiche della plastica, ma sostenibile, non inquinante, biodegradabile, e anche commestibile.

Confezioni e imballaggi per alimenti perfettamente sicuri, non inquinanti, biodegradabili, e persino commestibili. E nel giro di tre anni, potrebbero già trovarli nei negozi e nei supermercati di tutto il pianeta.

Merito di un nuovissimo biomateriale ideato dai ricercatori del Department of Agriculture americano: una pellicola ottenuta dalla lavorazione delle proteine del latte, con proprietà in tutto e per tutto uguali, se non superiori, a quelle della plastica tradizionale.

Come hanno spiegato i ricercatori presentando l’invenzione durante il recente congresso dell’American Chemical Society, la loro alternativa alle plastiche tradizionali è realizzata a partire dalla caseina, una delle proteine presenti nel latte, a cui viene aggiunta la pectina, estratta dai limoni, per garantire una maggiore resistenza all’umidità e alle alte temperature.

Il risultato è un materiale naturale simile alla plastica, ma più elastico e con una capacità ancor più elevata di bloccare il passaggio dell’ossigeno.

Plastica 05Proprio per la sua elevatissima capacità isolante, superiore di ben 500 volte a quella della plastica, il nuovo materiale non rimpiazzerebbe semplicemente gli imballaggi attuali, ma permetterebbe di posticipare sensibilmente la scadenza dei cibi.

Essendo composto quasi completamente da proteine è inoltre commestibile, e con l’aggiunta di aromi, vitamine e sostanze nutrienti, assicurano i suoi inventori, potrebbe rivelarsi anche appetitoso e salutare.

Utilizzato come spray potrebbe inoltre trasformarsi una soluzione ottimale per mantenere la croccantezza di alimenti come cereali per la prima colazione o barrette snack, e potrebbe essere impiegato anche per proteggere dall’unto il packaging di cibi come pizza e pietanze fritte.

Pubblicato il: 26 agosto 2016

 


Live in Venice-mi-piace


Scelti per VOI:

www.sfc.company

scopri come



TheForkIT_300x250



2015 Famiglia Image Banner 728 x 90



Booking.com

Dicci la tua
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: