Festa di San Rocco. I festeggiamenti secondo la tradizione veneziana

Numerose sono le tradizioni religiose popolari italiane legate a san Rocco.

Rocco di Montpellier, universalmente noto come San Rocco (Montpellier, 1346/1350 – Voghera, notte tra il 15 e il 16 agosto 1376/1379), è stato un pellegrino e taumaturgo francese.

Liveinvenice-Live-in-venice-Liveinveneto-Live-in-Veneto-NewsÈ venerato come santo dalla Chiesa cattolica ed è patrono di numerose città e paesi. È il santo più invocato, dal Medioevo in poi, come protettore dal terribile flagello della peste, e la sua popolarità è tuttora ampiamente diffusa. 

Il suo patronato si è progressivamente esteso al mondo contadino, agli animali, alle grandi catastrofi come i terremoti, alle epidemie e malattie gravissime.

In senso più moderno, San Rocco* è un grande esempio di solidarietà umana e di carità cristiana, nel segno del volontariato.

Con il passare dei secoli è divenuto uno dei santi più conosciuti nel continente europeo e oltreoceano, ma è rimasto anche uno dei più misteriosi.

Figlio di una nobile famiglia di Montpellier decise, alla morte dei genitori, di donare tutto ai poveri e partire pellegrino verso La tomba di San Pietro.

Lungo la sua strada incontrò il terribile flagello della peste. … La storia di Rocco è raffigurata nell’iconografia classica con un cagnolino con un pane in bocca.

Campo San Rocco a Venezia è un suggestivo campo veneziano posto tra Rialto e la stazione di Santa Lucia.

Il campo prende il nome dalla chiesa e dalla Scuola Grande di San Rocco, che con le loro moli bianche e imponenti lo caratterizzano.

Nella chiesa sono conservate le reliquie di San Rocco ed il 16 di agosto di ogni anno, in occasione della festa del santo, vengono esposte e venerate.

Nel campo viene eretta una grande struttura di legno coperta a baldacchino a congiungere i portali d’ingresso della chiesa e della scuola con l’accesso principale al campo.

Il perimetro del baldacchino e le pietre d’innesto delle sue colonne di sostegno sono ben visibili sul selciato del campo.

Il “tendòn” (tendone) trae le sue origini da un antico voto del Senato e della Signoria per la liberazione della città dalla peste, in seguito al quale ogni anno, in occasione della festa il doge si recava a far visita alla chiesa e alla confraternita.

Scopri le nostre proposte per visitare Venezia

 

Pubblicato il: 15 agosto 2018

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sfc.company.

❤️LASCIA UN LIKE E CONDIVIDI SE L’ARTICOLO TI E’ PIACIUTO! ❤️

 


Voi che ne pensate? Se l’argomento vi piace, lasciate un commento qui a fondo pagina e anche un mi piace o condividete questa notizia. E non dimenticate di iscrivervi al canale e di seguirci su www.liveinvenice.it
NB: i link evidenziati e con l’asterisco (se presenti), si riferiscono a prodotti suggeriti, riconducibili ad Amazon; partner di Liveinvenice.it


live-in-venice-facebooklive-in-venice-twitterlive-in-venice-youtubelive-in-venice-instagramlive-in-venice-google-plus

Scelti per VOI:


SFC Company parla al cuore dei tuoi clienti con i video Emozionali professionali

www.sfc.company

Scopri tutti gli sconti sull'abbigliamento e le nuove tendenze
Tutte le migliori offerte dill'Hi-Tech e le nuove tendenze
Live in Venice ti presenta una vasta scelta di offerte a prezzi scontati. Affrettati sono offerte a tempo
Tour in Gondola con serenata solo con Liveinvenice.it

Booking.com

 

Dicci la tua

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: