“Prima dell’alfabeto. Viaggio in Mesopotamia alle origini della scrittura”

Reading Time: 2 minutes

“Prima dell’alfabeto. Viaggio in Mesopotamia alle origini della scrittura” che si terrà a Venezia, a Palazzo Loredan.

Si tratta di una mostra d’arte antica nella quale sarà possibile ammirare oltre 200 opere appartenenti alla Collezione Ligabue. Una rassegna di reperti unici nel suo genere. Comprende tavolette e sigilli risalenti a circa 5.000 anni fa attraverso i quali sarà possibile proiettarsi nella civiltà mesopotamica.

Alla nascita della scrittura è dedicata la mostra Prima dell’alfabeto, ospitata fino al 25 aprile a Palazzo Loredan, in Campo Santo Stefano a Venezia.

“Prima dell’alfabeto. Viaggio in Mesopotamia alle origini della scrittura” è stata promossa e voluta dalla Fondazione Giancarlo Ligabue. La mostra è curata dal professor Federick Mario Sales dell’Università degli Studi di Udine.

Oltre al percorso espositivo, verranno organizzati presso il Palazzo Loredan di Venezia anche dei laboratori didattici denominati “Vivere in Mesopotamia”. Sono rivolti agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado. La domenica invece si terranno dei laboratori didattici dedicati alle famiglie.

Per poter assistere alla mostra “Prima dell’alfabeto. Viaggio in Mesopotamia alle origini della scrittura” occorrerà munirsi di biglietto che potrà essere acquistato all’ingresso del Palazzo Loredan, ove si terrà l’esposizione. Il prezzo intero del singolo tagliando è pari a euro 5.00, gli studenti potranno invece usufruire della tariffa ridotta e acquistare il biglietto al costo di 3.00 euro.

Una storia millenaria quella della Mesopotamia, una successione di civiltà e popoli celebri o misteriosi: Sumeri, Accadi, Gutei, Amorrei, Babilonesi, Cassiti,  Assiri, Persiani…

Ed è in questa regione, quasi in contemporanea con l’Egitto, che intorno al 3.200 a.C. fa nacque per la prima volta la scrittura. Il mezzo con cui l’umanità cominciò a trasmettere nel tempo e nello spazio le sue conoscenze, dando origine a quella che noi oggi chiamiamo storia. Messa a punto dai Sumeri, la scrittura cuneiforme si diffuse rapidamente in tutta la regione, restando in uso per ben 3.500 anni (mentre il nostro alfabeto ne ha “solo” 2.500).

Tavolette cuneiformi, sigilli cilindrici ma anche sculture, armi, bassorilievi, vasi e intarsi. Hanno permesso agli studiosi di ricostruire le vicende di re e mercanti, scribi e sacerdoti, eroi mitici e persone comuni. Tratte dalla collezione Ligabue o concesse in prestito dal Museo archeologico di Venezia e dal Museo di Antichità di Torino, le oltre 200 opere in mostra – affiancate da ricostruzioni multimediali, accompagnano il visitatore in un viaggio tra i simboli e i miti delle civiltà che sono alla base della nostra cultura, in una terra di cui oggi purtroppo si parla soprattutto in occasione di guerre e devastazioni.

Pubblicato il: 27 gennaio 2017

 

 

Voi che ne pensate? Se l’argomento vi piace, lasciate un commento qui a fondo pagina e anche un mi piace o condividete questa notizia. E non dimenticate di iscrivervi al canale e di seguirci su www.liveinvenice.it


live-in-venice-facebooklive-in-venice-twitterlive-in-venice-youtubelive-in-venice-instagramlive-in-venice-google-plus

Scelti per VOI:


www.sfc.company
MESTRE - STAZIONE Ottimo garage singolo a 50 mt dalla stazione ferroviaria di Mestre, palazzina recente, doppio cancello telecomandato, 2,5 mt X 5,10 mt Occasione imperdibile
la tua pubblicità su Live in Venice

TheForkIT_300x250

2015 Famiglia Image Banner 728 x 90

 

Booking.com

 

Dicci la tua

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: