Gli uomini italiani primi in Europa in creme e trattamenti

Reading Time: 3 minutes

A quanto pare, calcoli alla mano, gli uomini italiani sono nelle prime posizioni in Europa nella classifica dei frequentatori dei centri estetici.

Le statistiche non mentono: Si calcola infatti che gli uomini spendano ogni anno circa 3,2 miliardi.

Liveinvenice-Live-in-venice-Liveinveneto-Live-in-Veneto-News

Belli e dannati? …Non si sa! Spendaccioni e maniaci per il ritocchino? …Si!

Eppure – sempre statistiche alla mano-, la percentuale, un tempo molto distante da quella delle gentili signore che si recavano dall’estetista, oggi si fa sempre più vicina anche per quella che si pensava fosse l’ultima roccafore: “il Maschio Alfa“.

Ad adoperare quindi creme* miracolose, o presunte tali, antirughe*, a ricorrere al ritocchino dal chirurgo, alla depilazione* o al trucco semipermanente oggi, molto spesso, è proprio Lui.

I tempi cambiano, non c’è da scandalizzarsi. Non lo ha fatto l’industria cosmetica che prontamente si sta adeguando con linee specifiche per uomo.

La cura del corpo maschile oggi non riguarda solo coloro che frequentano le sale pesi in palestra, ma anche chi non ci va.

La tendenza vede in testa soprattutto Emilia Lombardia e Veneto (secondo dati statistici), ma anche le altre regioni non sono da meno: si parla di 100 euro all’anno procapite per ogni italiano.

La vanità maschile con un tasso in aumento del +6,4% l’anno si concentra su creme ad alte prestazioni* e prodotti specifici per la cura della barba. Sul fenomeno degli hipster, come gel di definizione, balsami, burri ammorbidenti e detergenti specifici di altissima qualità* che introducono nuovi gesti nel grooming, accanto alla tradizionale rasatura, anche grazie al ritorno della tradizione del barbiere.

Con un indotto di 10 miliardi, secondo Cosmetica Italia, con saponi, schiume e gel da rasatura* a quota 68,8 milioni di euro, dopobarba a 55,9 milioni, solo per fare qualche esempio.

Trucco semipermanente, ritocchini, cerette: perdita della virilità? No! No! e No!

È sicuramente vero che una volta gli uomini si limitavano a pochi discutibili e anche banali azioni da espletare sopratutto la mattina prima di uscir di casa …e che ultimamente la frequentazione dei centri estetici  del Paese sia quasi un “Must” per i maschietti, ma in questo non c’è nulla di male.

Quando capita di vedere, infatti, un uomo con la schiena con i peli*, con il monociglio o con altri difettucci molto evidenti che attirano l’attenzione, le donne sono le prime a sostenere che quella persona potrebbe prendersi maggiore cura di sé.

Se da una parte, quindi, si critica la cura del corpo etichettandola come poco virile, dall’altra ci si ritrova a snobbare chi non la fa.

Se ne sono accorte anche le ‘Major’ della cosmesi* al punto che l’uomo è ormai il nuovo bersaglio. Quasi più interessante per le aziende.

Con oltre 13 miliardi di euro a livello mondiale, le fragranze uomo* rappresentano il 36% del mercato dei profumi* con una crescita media annua che dal 2010 a oggi è stata del 6% e da qui al 2019 si stima all’8%.

In Italia i profumi sono la quarta famiglia di consumo di cosmesi e, se quelli femminili – che coprono il 62% del mercato – per un valore di 662 milioni di euro, sono in piena espansione, quelle maschili non sono da meno e superano i 338 milioni.

Curiosità: smalto, ceretta, trucco o chirurgo, anche per lui

Pur essendo a dir poco singolare lo smalto alle unghie sull’uomo, non c’è alcun motivo per cui dovrebbe fare a meno di altre tipologie di trattamento estetico.

L’invecchiamento, i difetti del volto, le imperfezioni non piacciono, infatti, nemmeno agli uomini.

Come trattamenti estetici quelli che maggiormente rientrano nella sfera maschile oggi sono: la ceretta e il trucco semipermanente alle sopracciglia.

Nel caso del trucco semipermanente gli uomini sembrano scegliere di fare il tatuaggio alle sopracciglia. Il problema che si riscontra in molti casi, tuttavia, è trovare personale che sia capace di dare alle sopracciglia un taglio maschile*.

Queste, infatti, sono molto diverse da quelle femminili e se non lo si tiene in considerazione si rischia di ingentilire troppo i tratti.

I trattamenti preferiti dagli uomini invece fatti dal chirurgo estetico sono la chirurgia per la calvizie, il ringiovanimento del volto, la rinoplastica, l’addominoplastica*, la liposcultura per eliminare maniglie dell’amore* o mammelle troppo morbide.

di Alice Biasin

N.B. I link con l’asterisco (*) si riferiscono a prodotti commerciali disponibili su Amazon.it

 

Sono Alice Biasin ho 23 anni. Ho inizato questa attività spinta dall’amore per questo lavoro. Mi sono innamorata presto del mondo del benessere. Una passione che è nata sui banchi di scuola, prima di tutto per me stessa, e poi perché sono una persona curiosa e con tanta voglia di imparare!

Ho studiato e continuo ad aggiornarmi per raccontare il meglio del settore.

Se volete contattarmi per informazioni dubbi o consigli mi potete scrivere compilando il form qui sotto. Grazie.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

 

Voi che ne pensate? Se l’argomento vi piace, lasciate un commento qui a fondo pagina e anche un mi piace o condividete questa notizia. E non dimenticate di iscrivervi al canale e di seguirci su www.liveinvenice.it

Scopri le offerte relax con Liveinvenice


live-in-venice-facebooklive-in-venice-twitterlive-in-venice-youtubelive-in-venice-instagramlive-in-venice-google-plus

Scelti per VOI:


Bellezza e Lusso. Binomio imprescindibile
Mirtilli neri o rossi? Scopri il benessere che arriva dal bosco
Scopri tutti gli sconti sull'abbigliamento e le nuove tendenze
Benessere: Mani e unghie Perfette
www.sfc.company

Booking.com

 

Scopri tutte le offerte di Amazon Music. SOLO a Natale solo con Liveinvenice.it

Dicci la tua

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: